Air Jordan


Air Jordan è un marchio di calzature da basket e abbigliamento sportivo prodotto da Nike . È stato creato per l’ex giocatore di basket professionista, Michael Jordan . La sneaker originale Air Jordan I, prodotta per Jordan nel 1984, è stata rilasciata al pubblico nel 1985. Le scarpe sono state disegnate per la Nike da Peter Moore, Tinker Hatfield e Bruce Kilgore.

Storia del prodotto

Fin dalla sua introduzione nel mercato delle scarpe sportive, la Air Jordan si è evoluta dalle scarpe da basket originali a modelli per usi diversi, tra cui I-XXXII. Il marchio Jordan sponsorizza 21 giocatori NBA attivi , tra cui Jimmy Butler (basket) , Chris Paul , Blake Griffin , Kawhi Leonard , Russell Westbrook e Carmelo Anthony . Inoltre sostengono i prodotti Nike Air Jordan. Inoltre sponsorizzano altri campionati come MLB , NFL , NASCAR e WNBA .

  • AJ I:

L‘ Air Jordan 1 fu prodotto per la prima volta da Michael Jordan nel 1984. Fu disegnato da Peter C. Moore. [2] La colorazione rossa e nera della Nike Air Ship, il prototipo per la Jordan 1, fu in seguito messa fuorilegge dal commissario della NBA David Stern per avere pochissimo bianco su di loro. [3] E ‚un malinteso comune che il Jordan 1 sia stato bandito comunque, è stata davvero la Nike Air Ship. Dopo che la Nike Air Ship fu bandita, Michael Jordan e Nikeha introdotto la Jordan 1 a colori con più bianco come la colorazione „Chicago“ e la colorazione „Black Toe“. Hanno usato il divieto della Nike Air Ship come strumento promozionale negli annunci pubblicitari che lasciavano intendere che le scarpe davano un ingiusto vantaggio competitivo per la Jordan 1 e che chiunque le indossasse aveva un certo nervosismo associato alle attività fuorilegge.

L’Air Jordan I è stato originariamente immesso sul mercato dal 1985 al 1986. Successivamente è stato retroato nel 1994, nel 2001-2004 e nel 2007-2017.

  • AJ II :

Il successo di Air Jordan 1 ha incoraggiato la Nike a rilasciare la New Air Jordan nel 1986 per la nuova stagione di basket. Disegnato da Peter Moore e Bruce Kilgore, l’originale Air Jordan II è stato unico nel suo genere perché è stato realizzato in Italia dando alla scarpa un tocco di lusso. Air Jordan 2 è stato anche venduto con una bolla d’aria Nike incapsulata per tutta la lunghezza per il massimo comfort. L’Air Jordan 2 è stato il primo Jordan a non avere il Nike swoosh sulla tomaia. L‘ Air Jordan II è stato inizialmente venduto a $ 100. L’Air Jordan è stato originariamente pubblicato dal 1986 al 1987. Il modello è stato ripreso dall’oscurità quando Air Jordan ha collaborato con Just Don per creare Just Don x Air Jordan 2. La scarpa era caratterizzata da pelle trapuntata blu premium ispirata a una borsa Chanel e pubblicata in numero molto limitato il 31 gennaio 2015 per $ 275. La scarpa è stata rilasciata di nuovo in una colorazione Beach in bundle con una chiusura a scatto e una spilla d’oro premium per $ 650 il 30 gennaio 2016. Poi retro-edito nel 1994, 2004-2005, 2008, 2010, 2014-2017.

  • AJ III :

L‘ Air Jordan III è stato progettato da Tinker Hatfield che lavora per Nike come designer per negozi e uffici. A quel tempo Michael Jordan era pronto a lasciare la Nike, ma Jordan III cambiò idea. È stato il primo Air Jordan a presentare un’unità aerea visibile sul tallone, il nuovo logo Jumpman , un rivestimento con stampa elefante e pelle ruvida per conferirgli un aspetto lussuoso. L‘ Air Jordan III era anche famoso per le pubblicità umoristiche che ritraevano Spike Lee nei panni di Mars Blackmon , il personaggio che interpretava nel suo film ‚ She’s Gotta Have It ‚. Questa campagna era conosciuta come “ Mars and Mike„campagna pubblicitaria, che è stata una delle campagne pubblicitarie di maggior successo della Nike. Queste sono state le prime Jordan a presentare il logo “ NIKE AIR „sul retro, ma in seguito sostituite dal logo Jumpman, con le parole“ AIR „al di sotto, simile a l‘ Air Jordan VI . Si diceva che fossero le scarpe preferite di Michael Jordan, le indossò durante il campionato Dunk del 1988 e molti altri eventi nella sua carriera di pallacanestro.Le Air Jordan III avevano scarse vendite quando furono reintrodotte nel 1994. Al loro secondo reinserimento in 2001, hanno venduto bene. Il „Fire Red“ Air Jordan III è stato rilasciato nel marzo 2007 e di nuovo in ritardo nel 2013.

Nel 2007, Jordan Brand ha collaborato con il regista Spike Lee per rilasciare una coppia limitata di Air Jordan III ‚ la s Do The Right Thing poster del film. Lo stesso anno vide anche le versioni reintrodotte di Air Jordan III in due colorazioni monotone, tutte nere e tutte bianche, soprannominate rispettivamente „Black Cats“ e „Pure Moneys“. Il 2007 ha avuto anche il „Flip“ che ha spostato la stampa di elefanti dalla rifinitura all’intera scarpa e la ha sostituita con una pelle bianca, infatti „Flipping“ il design originale di pelle bianca con rifiniture a stampa elefante.

Nel 2009, il marchio Jordan ha reintrodotto il tanto ricercato Air Jordan III nella colorazione True Blue. Era una versione solo internazionale, il che significa che non erano stati venduti negli Stati Uniti. Nel 2011, il marchio ha pubblicato una colorazione Air Jordan III del Black History Month (BHM) in commemorazione del 35 ° anniversario del Black History Month. La sneaker è nera con rifiniture dorate e cuciture e stampa laser su punta e tallone. Il BHM III era un rilascio molto limitato e si diceva che non fossero state realizzate più di 3.000 paia. Inoltre, lo stesso anno vide il rilascio del „True Blue“ III il 4 giugno. La colorazione Stealth della III fu pubblicata a settembre ei Black Cements furono pubblicati a novembre. [4] I „Black Flips“ sono stati rilasciati il ​​3 dicembre 2011. Nel 2013, Jordan ha rilasciato un’edizione speciale di Jordan III, questa scarpa è stata considerata il cemento bianco „Retro ’88“ di Air Jordan III ed è stata rilasciata a febbraio.

L’Air Jordan III è stato originariamente pubblicato nel 1988. I retros multipli e le nuove colorazioni sono stati rilasciati nel 1994, 2001, 2007, 2009, 2011, 2013, 2014 e 2016.

  • AJ IV :

Nel 1989, Nike ha rilasciato l’Air Jordan IV al pubblico. Progettato da Tinker Hatfield , è stato il primo Air Jordan pubblicato sul mercato globale. Aveva quattro colori: Bianco / Nero-Grigio cemento, Nero / Grigio cemento, Bianco / Rosso fuoco-Nero e Bianco sporco / Blu militare.

Il regista e attore in esclusiva di Nike, Spike Lee, è stato inserito in pubblicità per AJ IV. Lee aveva caratterizzato la scarpa nel suo film Do The Right Thing . L’Air Jordan Bordeaux „Spiz’ike IV“ è stato realizzato per commemorare l’amicizia di Lee con Michael Jordan.

L’Air Jordan IV era ai piedi di Jordan quando ha realizzato “ The Shot „, un vincitore della serie 5 del NBA First Round del 1989 tra i Chicago Bulls ei Cleveland Cavaliers . Nel 2012 è stata pubblicata una colorazione Cavalier soprannominata „Cavs“ per onorare „The Shot“.

L’Air Jordan IV è stato ripubblicato nel 1999 e retrocesso nel 2000, 2004, 2006, 2008, 2010-2013 e 2015-2017. Recenti colorazioni retroattive sono il Retro 4 „Legend Blue“, „Oreo“ all’inizio del 2015 e il Retro 4 OG „Cement“ pubblicato il 13 febbraio 2016. [5]

  • AJ V :

L’Air Jordan V è stato rilasciato nel febbraio 1990, progettato di nuovo da Tinker Hatfield . Alcuni elementi sono stati trasferiti da Air Jordan IV, ma nel complesso erano un aspetto completamente nuovo. Alcune delle sue nuove caratteristiche erano una lingua riflettente, suole di gomma traslucide e serrature di pizzo. Le suole hanno dato loro un nuovo aspetto, ma nel tempo si sono ingiallite quando esposte all’umidità e sono state all’origine di molte lamentele all’inizio a causa della natura scivolosa delle suole durante la raccolta di polvere.

Si ritiene che Hatfield abbia tratto ispirazione per Air Jordan V dagli aerei da combattimento della seconda guerra mondiale, che era particolarmente visibile nelle forme dei denti di squalo nell’intersuola. L’Air Jordan V è stato reintrodotto nel 2000, incluso un nuovo modo di colorare con i colori della High School (Laney High) di Michael Jordan. Nel 2006 sono stati reintrodotti diversi V, inclusi i V „Grape“ LS, i V „burgundy“ LS, i V „Fire-Red“, i „Green Bean“ V e „Stealth Blue V’s. Insieme a quest’ultimo, un all’inizio del 2007 sono stati rilasciati design laser limitati e le colorazioni black / metallic / fire red.

Nel mese di maggio 2009, Air Jordan ha confermato il rilascio di un „DMP II“ composto da due Air Jordan V’s. [6] La seconda colorazione presenta una base di materiale 3M con lacci e intersuola neri. Il prezzo al dettaglio era $ 310.

L’Air Jordan V è stato originariamente pubblicato nel 1990. È stato ritirato nel 2000, nel 2006-2009, nel 2011 e nel 2013-2017.

L’Air Jordan V ha visto un sacco di utilizzo nella popolare sitcom The Fresh Prince di Bel-Air . Durante molti episodi puoi vedere Will Smith indossare la colorazione „argento metallizzato“, „uva“ e „rosso fuoco“. Per rendere omaggio al suo personaggio, la Jordan ha rilasciato l’Air Jordan 5 Bel Air nel 2013. [7]

  • AJ VI :

L’Air Jordan VI aveva un nuovo design di Tinker Hatfield e uscito nel 1991. Le 5 colorazioni originali erano: Nero / Infrarosso, Bianco / Infrarosso, Bianco / Nero carminio, Bianco / Blu sport e Bianco spento / Marrone rossiccio. L’Air Jordan VI ha introdotto un rinforzo attorno alla punta, aveva due buchi nella lingua e una linguetta sul tallone stampata sul retro della sneaker (richiesto da Jordan in modo che non colpisse il tendine d’Achille ). Come l’Air Jordan V, questa sneaker aveva anche suole Clear gomma / „Icy“. L’Air Jordan VI è stato l’ultimo Air Jordan a contenere il logo Nike Air.

Più tardi quell’anno i Bulls sconfissero i Lakers nelle Finali NBA del 1991 , con Jordan (che indossava il Black / Infrared) nominato come il giocatore più prezioso . Quello fu anche il primo campionato NBA vinto da Jordan e Bulls. Jordan VI è stato anche visto nel film White Men Can not Jump , prodotto nel 1991 e pubblicato un anno dopo.

L’Air Jordan VI è stato retro-adattato molte volte dalla sua versione originale nel 1991, Notabili versioni erano nel 2000, 2002, 2005, 2008, 2010, 2012 e 2014 con Black Infrared Colorway.

Oltre a una linguetta di trazione posteriore ispirata a Porsche e all’aria visibile, l’Air Jordan VI è stata la prima Jordan con un bootie interno.

L’Air Jordan VI è stato originariamente pubblicato nel 1991. È stato riarrangiato nel 2000, 2002, 2006, 2008-2010, 2012 e 2014-2017.

L’Air Jordan VI ha visto molto del tempo sullo schermo nel 2015 Creed . Adonis Johnson ( Michael B. Jordan ) può essere visto sfoggiare la colorazione nero / infrarossa e bianco / nero-rosso varsity attraverso la maggior parte del film, [8] in particolare durante il montaggio di allenamento prima del grande combattimento che i film Rocky sono noti per . [9]

Il VI è stata la prima scarpa usata dal protagonista di Slam Dunk , Hanamichi Sakuragi. [10] Nike ha rilasciato versioni speciali sia del VI che del Super.Fly 3 Jordan con opere d’arte della serie nel 2014. Il VI aveva anche il numero 10 di Sakuragi ricamato sul lato dei talloni. [11] Vari altri modelli della linea Air Jordan sono presenti nella serie, incluso l’originale (che alla fine è stato sostituito da Sakuragi), il V e il XII (entrambi indossati dal rivale di Sakuragi, Kaede Rukawa). [12]

  • AJ VII

L’Air Jordan VII fu lanciato nel 1992 con un nuovo design di Tinker Hatfield. Questa scarpa ha introdotto la tecnologia huarache che ha permesso alle scarpe di adattarsi meglio al piede dell’utente. Alcune cose non erano più presenti sul nuovo modello, come la suola a vista visibile, il logo Nike Air e le suole traslucide. Questo è stato il primo Air-Jordan della linea che non aveva alcuna „Nike Air“ distintiva sulle parti esterne della scarpa. Il marchio „Nike Air“ era ancora sui solchi, che aveva anche l’Air Jordans VIII-XI. Le VII erano anche conosciute per una campagna pubblicitaria di successo in cui Bugs Bunny appariva insieme a Michael Jordan per commercializzare le scarpe.

Quando Jordan partecipò alle Olimpiadi di Barcellona del 1992 per giocare per la squadra maschile di pallacanestro degli Stati Uniti (conosciuta anche come “ Dream Team „), la Nike pubblicò una speciale combinazione di colori olimpici del modello Air Jordan VII con la maglia olimpica Jordan numero 9, invece del solito „23“ trovato su altri colori.

Vari modelli dell’Air Jordan VII furono ripubblicati nel 2002, di nuovo nel 2004, e di nuovo con colori diversi nel 2006. Anche nel 2008 Nike pubblicò un paio nero e blu di proprietà solo di Cheikh Mbacké, ordinato per $ 600.

Nel 2011 l’Air Jordan VII ha visto uscite nelle colorazioni „Orion“ e „Bordeaux“. Altre colorazioni sono confermate anche per una release del 2011, come „Cardinals“ che è una riedizione e „Year of the Rabbits“. Il „Olympic“ e „Charcoal“ (comunemente noto come Raptors) sono stati ripubblicati nel 2012.

L’Air Jordan VII è stato originariamente pubblicato nel 1992. È stato riarrangiato nel 2002, nel 2004, nel 2006, nel 2008-2012 e nel 2015-2017.

  • AJ VIII :

L’Air Jordan VIII fu rilasciato in concomitanza con la stagione NBA 1992-1993. L’ottavo modello di Air Jordan era notevolmente più pesante dei suoi predecessori. Questa scarpa aveva molti più dettagli rispetto alla precedente Air Jordan, come due cinghie incrociate su ogni scarpa e un Jumpman. Così il modello Air Jordan VIII divenne noto come il „Punitore“ a causa del supporto avanzato della caviglia da basket e della trazione potenziata. Questa scarpa contiene una suola a tutta lunghezza, intersuola in poliuretano , piastra con gambo in policarbonato e due cinghie incrociate (per maggiore supporto e maggiore vestibilità).

L’Air Jordan VIII è stato originariamente pubblicato nel 1993. È stato riarrangiato nel 2003, 2007, 2008, 2013 e 2015-2017.

  • AJ IX :

Originariamente pubblicato nel novembre 1993, il modello Air Jordan IX è stato il primo modello rilasciato dopo il ritiro di Michael Jordan. Jordan non ha mai giocato una stagione NBA indossando queste scarpe. Questo modello è stato ispirato dalle tacchette da baseball indossate da Jordan quando giocavano a baseball della lega minore.

Come i modelli VII e VIII , l‘ Air Jordan IX presentava una calza interna e accenti nubuck . La suola presentava diversi simboli e lingue di diversi paesi. L‘ Air Jordan IX è stata la scarpa scelta per adornare i piedi di Jordan per la sua statua fuori dallo United Center di Chicago .

Nella cultura popolare, nel film per bambini The Little Rascals uno dei bulli, Butch indossa un paio di queste scarpe. L’icona rap americana Tupac Shakur indossava anche Air Jordan in un popolare set fotografico „Thug Life“ del 1993.

L’Air Jordan IX è stato originariamente rilasciato dal 1993 al 1994. È stato riarrangiato nel 2002, 2008, 2010, 2012, 2014-2017.

  • AJ X :

Questo è stato rilasciato nel 1995 in 8 colori diversi, nero / grigio, nero varsity, bianco sporco / nero / rosso varsity *, blu polvere (indossato dalle squadre di basket maschile e femminile dell’UNC), Orlando Magic *, New York Knicks *, Seattle SuperSonics * e Sacramento Kings *. È stato il primo Air Jordan a caratterizzare un’intersuola in phylon leggera. La scarpa conteneva anche tutti i successi di Michael Jordan sulla suola della scarpa.

Nel 2012, Air Jordan X è stato ripubblicato. Sono soprannominati i „Chicago Bulls“, in quanto fanno parte di un pacchetto regionale (City Pack), che rappresenta cinque squadre. L’allacciatura e la linguetta sono completamente nere e la fodera interna rossa contrasta con gli inserti rossi sulla suola. Il design della suola presenta un motivo a strisce (ondulato), che elenca molti dei successi di Jordan. Hanno messo in vendita a $ 160. L’Air Jordan X è stato rilasciato di nuovo in una collaborazione OVO nel 2015 e 2016, rilasciando rispettivamente colorazioni bianche e nere con dettagli di razza.

L’Air Jordan X è stato originariamente rilasciato dal 1994 al 1995. È stato riarrangiato nel 2005, nel 2008 e nel 2012-2016.

  • AJ XI :

Questo modello è stato progettato da Tinker Hatfield . Quando la scarpa fu lanciata, Michael Jordan (allora ritiratosi dal basket) era con i Birmingham Barons nei campionati minori di baseball di baseball. Hatfield ha progettato la sneaker in attesa che Jordan tornasse e sperava che avrebbe giocato con loro.

La tomaia in mesh balistica della sneaker aveva lo scopo di rendere l’Air Jordan XI più leggero e resistente delle precedenti sneaker. Ulteriori modifiche sono state apportate con l’uso di una piastra a molla in fibra di carbonio nella suola traslucida „gelida“, che conferisce alla scarpa una coppia migliore durante la torsione sul campo. L’aspetto saliente e probabilmente più noto della scarpa è il parafango in pelle verniciata. La pelle verniciata era leggera rispetto alla vera pelle e anche tendeva a non allungarsi tanto – una proprietà per aiutare a mantenere il piede entro i limiti del letto del piede durante i cambi direzionali in campo. La vernice conferiva all’XI un aspetto „formale“. Quando questa scarpa è stata lanciata, alcuni indossavano questo modello con abiti da lavoro invece di scarpe da sera.

Le sneakers erano solo campioni nel 1995, quando Jordan decise di tornare alla NBA. Hatfield e Nike hanno scoraggiato Jordan dal giocare in loro, ma una volta che sono stati prodotti, non ha potuto resistere. Anche degno di nota, Jordan ha violato il codice di abbigliamento della lega indossando le scarpe, poiché i suoi compagni di squadra indossavano scarpe tutte nere. Non è stata la prima volta che Jordan si è scontrata con le regole delle calzature NBA, dopo averle rotte con la sua prima scarpa signature, l’Air Jordan, nel 1985. Gli è stata inflitta una multa di $ 5,000 per non aver seguito la politica sui colori della Bulls con l’AJ XI. Dopo la multa, Nike gli ha fatto un paio di scarpe in una colorazione black / white / concord per la serie contro Orlando. Una simile colorazione nero / bianco / blu reale è stata rilasciata al pubblico alla fine del 2000. La colorazione è stata cambiata per l’uscita pubblica perché la viola viola aveva un aspetto blu reale in TV.

Jordan ha indossato l‘ Air Jordan XI sulla strada per aiutare i Chicago Bulls a sostenere il campionato NBA 1995-96 . Ha anche indossato la colorazione XI white Columbia nel 1996 All-Star Game NBA ed è stato selezionato MVP del gioco. Le scarpe hanno ricevuto più esposizione mediatica quando Jordan indossava il modello Air Jordan XI nel film animato del 1996 Space Jam . Queste scarpe furono finalmente rilasciate nel 2000 e ripubblicate nel 2009 con il soprannome di Space Jam . Il viola concordato è stato cambiato in blu reale per le versioni rilasciate della scarpa.

L’Air Jordan XI è stato originariamente rilasciato dal 1995 al 1996. È stato retroato nel 2000, 2001, 2003 e nel periodo 2006-2017. L’Air Jordan XI è il più popolare Air Jordan della serie e ha pubblicato quasi ritualisticamente ogni dicembre dal 2008, vendendo in pochi minuti. È anche il preferito di Hatfield. Con l’Air Jordan XI la Jordan più popolare, l’offerta era molto limitata e avrebbe causato l’allineamento dei fan al di fuori dei negozi prima delle pubblicazioni.

  • AJ XII : Articolo principale: Air Jordan Retro XII

L‘ Air Jordan XII è stato ispirato da Nisshoki (la bandiera giapponese) e da uno scarpone da donna del XIX secolo. Tuttavia, caratterizzato da passanti in pizzo placcato in oro, motivo a pelle di lucertola goffrata e un’unità aerea con zoom a lunghezza intera con un codolo in fibra di carbonio, questo modello ha dato una nuova direzione allo stile e alla tecnologia nel design delle scarpe. Sebbene non siano leggeri come i modelli precedenti, la costruzione e la fermezza della scarpa sono ampiamente considerate le scarpe più resistenti e robuste della linea Air Jordan . Il primo modello rilasciato dopo la creazione della consociata Jordan Brand, l’Air Jordan XII non ha alcun marchio Nike su di esso di alcun tipo, mentre tutti i modelli prima hanno Nike Air o altri Nikebranding esternamente (Air Jordan I-VI) o semplicemente sulle solette (Air Jordan VII-XI). Questa scarpa è arrivata in 5 varianti colore ed è stata rilasciata il 13 marzo. La scarpa è stata ripubblicata il 25 dicembre 2008 con gli Eleven come conto alla rovescia finale. Inoltre, i Dodici furono combinati con i tredici Giordani numerati per produrre il 12.5. A partire da oggi, il pacchetto di conto alla rovescia 11/12 (retro) è in vendita per US $ 750-US $ 800, ben al di sopra del prezzo di partenza di US $ 310. Air Jordan 12 è stato recentemente oggetto di molte colorazioni molto limitate come la collaborazione Air Jordan 12 x PSNY , la colorazione di Wings limitata a 12.000 coppie e la collaborazione OVO .

L’Air Jordan XII è stato originariamente pubblicato dal 1996 al 1997. È stato riarmato nel 2003, 2004, 2008, 2009, 2011-2013 e 2015-2017. [13]

  • AJ XIII :

Nel 1997, Air Jordan XIII ‚ s sono stati rilasciati al pubblico. Questo modello era noto per la sua ammortizzazione lungo i piedi, progettato da Hatfield. La Black Panther è stata l’ispirazione per Air Jordan XIII, la suola ricorda le pastiglie sulla zampa di una pantera. Ma anche la pantera è l’ologramma sul retro della scarpa che imita gli occhi di una pantera nell’oscurità quando la luce li illumina. Sono stati ripubblicati nel 2005, che ha coinciso con il rilascio della scarpa Air Jordan 8s .

Nel film He Got Game , l’Air Jordan XIII era indossato da Jake Shuttlesworth (Denzel Washington). Ray Allen , che ha interpretato il ruolo del figlio di Jake Jesus nel film, li ha indossati quando ha rotto il record di Reggie Miller di tutti i tempi per tiri da tre punti durante una partita contro i Lakers a Boston durante la stagione 2011. Il marchio Jordan ha ripubblicato l‘ Air Jordan XIII alla fine del 2010, che includeva il blu francese / Flint Grey, il bianco / rosso-nero, il modo colore „Playoff“ e il modo nero / verde Altitude. Nel 2017, Jordan Brand ha rilasciato la colorazione „Storia del volo“. Questa colorway è del World Basketball Festival 2009, dove è stata rivelata la collezione „History of Flight“ per celebrare il 25 ° anniversario della Giordania.

L’Air Jordan XIII è stato originariamente rilasciato dal 1997 al 1998. È stato riarrangiato nel 2004, 2005, 2008, 2010-2017.

  • AJ XIV :

Ispirato alla Ferrari 550 M di proprietà di Michael Jordan, Air Jordan XIV è stato originariamente rilasciato dal 1997 al 1999. È stato ripubblicato nel 2005, 2006, 2008, 2011, 2012 e 2014-2017.

La Air Jordan XIV, co-stilata dal famoso Tinker Hatfield e Mark Smith, è stata resa pronta per la gara e equipaggiata con le insegne Jordan Jumpman su un badge a forma di Ferrari. Inoltre, queste scarpe includono condotti dell’aria traspiranti sulla suola esterna. Lo schema dei colori del nero predominante accentuato con il rosso è stato soprannominato „The Last Shot“ perché Michael Jordan li ha indossati quando ha colpito il tiro vincente del gioco su Bryon Russell, dello Utah Jazz, nella sua ultima partita con i Chicago Bulls nelle Finali NBA del 1998 .

Ci sono 14 loghi Jumpman su Air Jordan XIV’s-7 su ogni scarpa, corrispondenti al numero di scarpe della serie. Possono essere trovati nei seguenti luoghi:

  1. Vicino alla toebox x 1
  2. Scudo Logo vicino al tallone d’Achille x 1
  3. Sopra il numero „23“ sul tallone x 1
  4. Nella parte inferiore della suola (parte centrale) x 1
  5. Lacetips in acciaio x 2
  6. Solette x 1
  • AJ XV :

Gli Air Jordan XV sono stati rilasciati nel 1999-2000. Reggie Miller lo indossò durante le finali NBA del 2000 .

Questa è stata la prima scarpa dopo il ritiro di Jordan. Il design del XV è nato dal prototipo di velivoli X-15, sviluppato dalla NASA negli anni ’50. I lati del XV erano fatti di fibre di kevlar intrecciate. I Jordan XV furono i primi Air Jordan ad essere ricevuti negativamente in un attimo (l’ultimo dei quali era l‘ Air Jordan 2 ), perché la qualità delle scarpe Jordan era brutta. [14]

L’Air Jordan XV è stato originariamente pubblicato dal 1999 al 2000. È stato riarrangiato nel 2007, nel 2008 e nel 2017.

  • AJ XVI :

Air Jordan XVI s, progettato dal Senior Footwear Designer di Nike Wilson Smith, è stato rilasciato nel 2001. Questo significa che è stato il primo progetto a partire dal II che Tinker Hatfield non era dietro. Smith ha deciso di inserire alcuni elementi di design / tessuti delle versioni precedenti. La scarpa presentava il ritorno della suola in gomma trasparente (V, VI, XI) e vernice (XI).

Unico per l’Air Jordan XVI era una ghetta che copriva la scarpa e poteva essere rimossa per dare alla scarpa un nuovo aspetto. Non solo era questo per scopi di moda, ma aveva anche una funzionalità termica.

Si diceva che la scarpa fosse rigida e che la velo / ghetta potesse facilmente cadere durante il gioco del basket. Le versioni della scarpa nere / rosse e bianche / blu notte della scarpa erano entrambe in vernice che si piegavano molto facilmente. [15]

L’Air Jordan XVI è stato originariamente pubblicato nel 2001. È stato riarrangiato nel 2008, 2014 e 2016.

  • AJ XVII :

Questa coppia di Jordan è equipaggiata con Keefer, che conteneva le scarpe e un compact disc contenente la canzone Air Jordan XVII . Il prezzo al dettaglio della scarpa era di US $ 200. L’elemento di design funzionale definitivo del modello Air Jordan XVII , che è stato successivamente replicato sul modello Air Jordan XXIII , è stata la suola centrale rinforzata che ha fornito un telaio robusto e stabile per la scarpa. Sono stati realizzati in quattro colori medio-alti e tre colori low-top.

L’Air Jordan XVII è stato originariamente pubblicato nel 2002. È stato riarmato nel 2008 e nel 2016.

  • AJ XVIII :

La scarpa Air Jordan XVIII è stata lanciata nel 2003 ed è stata la scarpa per la scorsa stagione di Jordan, nella quale ha giocato per i Washington Wizards .

La scarpa è stata progettata da Air Jordan Senior Footwear Designer, Tate Kuerbis, una persona che faceva parte del team di design delle calzature Jordan dal 1999 e con Nike dal 1995. L’ispirazione per il design proveniva da un certo numero di cose; linee di guida eleganti del mondo dell’auto, monoscocca in fibra di carbonio delle auto da corsa di F1, scarpe da guida per auto da corsa (involucro in gomma sul tallone) e scarpe eleganti italiane (cuciture audaci sulle suole).

L’Air Jordan XVIII è stato originariamente rilasciato dal 2003 al 2004. È stato riarmato nel 2008.

  • AJ XIX :

Rilasciato nel 2004, questo è il primo rilascio di Jordan dopo il suo terzo, e ultimo, ritiro dopo la stagione NBA 2002-03 . Il design è stato ispirato dal serpente Black Mamba e da due colorazioni originali in cui è stato pubblicato: bianco / grigio flint e nero / rosso. Sono stati pubblicati tre colorways regionali e tre colorways per edizione speciale. Consistevano nell’Est, nell’Ovest e nel Midwest per l’edizione regolare e occidentale, orientale e olimpica per la SE (edizione speciale).

L‘ Air Jordan XIX ha utilizzato materiali innovativi. La parte superiore della scarpa è stata sviluppata in collaborazione con la società di consulenza globale Material ConneXion , che ha fornito a Nike un rivestimento normalmente utilizzato in applicazioni architettoniche per proteggere i tubi in PVC dallo scoppio. In teoria, questo ha permesso una scarpa senza lacci, perché la guaina non si allunga. Tuttavia, il modello Air Jordan XI X includeva una serie di lacci dietro la manica per fissare meglio la scarpa. Sono le Air Jordan più leggere mai realizzate. citazione necessaria ]

L’Air Jordan XIX è stato originariamente pubblicato nel 2004. È stato riarmato nel 2008.

  • AJ XX :

Anche l‘ Air Jordan XX è stato ispirato dalle scarpe da ciclismo. La cinghia è stata posizionata al centro della scarpa sopra i lacci. Ha anche contribuito a creare una vestibilità più stretta e un maggiore supporto.

L’Air Jordan XX è stato originariamente pubblicato nel 2005. È stato riarmato nel 2008 e nel 2015.

  • AJ XXI :

Il modello di scarpe Air Jordan XXI è stato progettato da D’Wayne Edwards e ispirato ai veicoli da turismo sportivo. La scarpa è dotata di griglie d’aria inferiori, intersuola in phylon a doppio passaggio, piastra con gambo in fibra di carbonio e bottino trapuntato a rombi. Ha anche un sistema di sospensione IPS sostenibile che consente a chi lo indossa di scegliere tra Zoom e aria incapsulata.

L‘ Air Jordan XXI è stato presentato in televisione dalla pubblicità “ Second Generation „.

L’Air Jordan XXI è stato originariamente pubblicato nel 2006. È stato riarmato nel 2008.

  • AJ XX2 :

Il modello di scarpe Air Jordan XX2 / XXII , disegnato da D’Wayne Edwards, è stato rilasciato il 24 marzo 2007. Il prezzo di vendita originale del modello era di US $ 175. Il design aggressivo e deciso è stato ispirato dal jet da combattimento F-22 Raptor . Alcune caratteristiche tecniche della scarpa includono un sistema di sospensione IPS visibile e intercambiabile aggiornato, una nuova maglia metallica per la ventilazione, il motivo mimetico Air Jordan stampato in materiale 3M riflettente e un sistema di trazione aggiornato, basato sulle strisce di un generale dell’esercito.

Sono state rilasciate due edizioni speciali del modello Air Jordan XX2 . La prima edizione è stata rilasciata per il compleanno di Jordan il 17 febbraio. Questa edizione presenta autentica pelle da basket Jordan Brand. La seconda edizione era il modello Omega, parte del pacchetto Alpha-Omega. Questo modello presentava un’immagine incisa al laser della Giordania dopo aver vinto il suo sesto campionato NBA nel 1998.

Una linea completamente nuova di scarpe Air Jordan XX2 / XXII chiamata „liberata“, con queste scarpe indossate dai giocatori NBA di Atlanta Hawks , Denver Nuggets , Detroit Pistons e Dallas Mavericks . Questo modello Air Jordan presenta un nuovo cinturino attorno al tallone e alla caviglia.

Lo spot promozionale per la XX2 è stato diretto da Mark Romanek . [16]

L’Air Jordan XX2 è stato originariamente pubblicato nel 2007. È stato riarmato nel 2008.

  • AJ XX3 :
L’Air Jordan XX3 è stato progettato da Tinker Hatfield. Era un modello unico, essendo la prima scarpa da basket ad essere inclusa nella categoria „Nike Considerated“, per l’utilizzo di materiali da non più di 200 miglia da una fabbrica Nike. È dotato di un stivale a tutta lunghezza cucito a mano, un gambale a tutta lunghezza, un gambo in fibra di carbonio, l’ultimo con montanti IPS intercambiabili e un telaio articolato. La scarpa è stata rilasciata il 25 gennaio 2008 ed è stata l’ultima Air Jordan fino al XX8 ad avere l‘ identificazione del numero romano .

L’Air Jordan XX3 è stato originariamente pubblicato nel 2008. È stato riattivato nel 2015-2016.

  • AJ 2009 :

L’Air Jordan 2009 è stato progettato da Jason Mayden ed è stato il primo modello Air Jordan che ha preso il nome dall’anno della sua uscita piuttosto che dal suo sistema numerato. Ispirata al focus difensivo di Jordan, la scarpa incorpora la tecnologia di propulsione articolata utilizzata dai corridori paralimpici . Dispone inoltre di una resistente tomaia in seta plissettata, telaio protettivo in TPU, piastra in fibra di carbonio e struttura Zoom Air. La scarpa è stata rilasciata il 31 gennaio 2009.

L’Air Jordan 2009 è stato originariamente pubblicato nel 2009. Non è stato retroato.

  • AJ 2010 :

Questo è il venticinquesimo anniversario del marchio Air Jordan e, anche se comunemente chiamato Jordan 2010 , è indicato anche come Air Jordan XX5 / XXV . Questo modello di scarpa è stato annunciato il 12 novembre 2009, per una data di rilascio del 13 febbraio 2010, al dettaglio per US $ 170. Dwyane Wade sta approvando l’AJ 2010.

La base di ogni suola centrale ha un testo stilizzato che quando combinato legge: “ Ho fallito più e più volte nella mia vita ed è per questo che ci riesco. “ Questa citazione è stata originariamente attribuita a Michael Jordan, ed è un riferimento a una campagna pubblicitaria che andò in onda nel 1997 con Jordan in cui descriveva dettagliatamente i suoi fallimenti che portarono al suo successo nella sua carriera.

L’Air Jordan 2010 è stato originariamente pubblicato nel 2010. Non è stato retroato.

  • AJ 2011 :
.

L‘ Air Jordan 2011 è stato approvato da Dwyane Wade nel 2011, Jordan Brand ha deciso di mantenere i fan felici con il rilascio di Air Jordan 2011 . La scarpa ha solette intercambiabili: il rosso, „esplosivo“ si dice che simboleggia il potere, e un blu, „rapido“, presumibilmente per rapidità. Quattro colori della scarpa sono stati rilasciati il ​​19 febbraio 2011 in corrispondenza del 2011 All Star Game. La prima colorazione era Bianco / Nero. C’erano anche le colorazioni Bianco / Rosso e Bianco / Blu che coincidevano con i colori Jersey Est / Ovest. La colorway „Anno del coniglio “ era una versione limitata che celebrava il segno zodiacale cinese di Michael Jordan , in coincidenza con l’attuale segno zodiacale,

Il 2011 ha un design unico su entrambi i lati della scarpa. È una costellazione di stelle che funge anche da fori di respirazione per la scarpa per mantenerla ben ventilata. Usa la vernice avvolta intorno alla scarpa. Le scarpe sono brunite e lavorate a mano. È stato segnalato che l’obiettivo è una scarpetta che sembra simile all’XI. o L’Air Jordan 2011 è stato originariamente pubblicato nel 2011. Non è stato retroato.

  • AJ 2012 :

Air Jordan 2012 offre sei configurazioni di personalizzazione. Due maniche intercambiabili e tre sottopiedi si adattano a diversi stili di gioco. Il modello Deluxe è stato lanciato l’8 febbraio, mentre i modelli di personalizzazione del volo sono stati rilasciati il ​​25 febbraio 2012. È stato il modello finale di Air Jordan ad essere nominato dopo l’anno in cui è stato rilasciato il sistema numerato restituito nel 2013 con Air Jordan XX8 .

L’Air Jordan 2012 è stato originariamente pubblicato nel 2012. Non è stato retroato.

  • AJ XX8 :

L’Air Jordan XX8, progettato da Tinker Hatfield, è stato rilasciato il 16 febbraio 2013. Questo modello in prima visione presenta una tomaia prevalentemente nera e il bootie Dynamic Fit. Un’unità Nike Zoom sul tallone e sull’avampiede in combinazione con la nuova Jordan Flight Plate, cinturini Dynamic Fit per un maggiore sostegno, un tallone in fibra di carbonio per un ulteriore sostegno e la sua caratteristica più notevole, la tomaia in mesh per flessibilità e ventilazione. Jordan Brand ha deciso per il 2013 di tornare all’ordine numerato Air Jordan dopo essersi fermato al XX3. L’Air Jordan 2012 presentava una tecnologia diversa che includeva solette intercambiabili per vari stili di gioco, un concetto introdotto con il sistema Kobe. Il rivestimento esterno conferisce alla scarpa un aspetto più elegante di qualsiasi altro ed è alta 8 pollici sulla caviglia, ma si apre e si piega verso il basso rivelando l’interno luminoso volt verde.

  • AJ XX9 :

L’Air Jordan XX9, anch’esso progettato da Hatfield, uscito a settembre 2014 sia in versione con stampa di elefanti che in maglia. La scarpa è già stata introdotta nella NBA da Russell Westbrook e Kawhi Leonard . La scarpa ha il Flight Web per un bloccaggio superiore, una tomaia in tessuto performante per comfort, supporto, forza e protezione e una piastra di volo riprogettata. Il XX9 uscì anche in un pacchetto insieme all’iconico Air Jordan XI del 23 dicembre 2014 chiamato pacchetto „Ultimate Gift of Flight“. [17]

  • AJ XXX:

The Air Jordan XXX (30) ha debuttato il 14 gennaio 2016 in un evento mediatico esclusivo a Chicago. È stato nuovamente progettato da Tinker Hatfield. La prima colorazione della scarpa è stata rilasciata il 16 febbraio [18].La scarpa consiste in una tomaia e una suola molto simile a quella del XX9 dell’anno precedente. La tomaia è una combinazione di prestazioni intrecciate e flyknit che è nuova per il marchio nel 2016, e ha anche un collare alla caviglia realizzato in flyknit che si estende leggermente al di là del colletto della scarpa. Il marchio Jordan ha anche riportato il funzionale Dynamic Fit nel sistema di allacciatura. La suola / intersuola è quasi identica alla XX9, con piccole modifiche tecniche. La suola vanta un cambiamento più evidente, con un diverso modello di trazione unico per questa scarpa, mentre l’intersuola rimane quasi completamente uguale. L’unica differenza nell’assetto di ammortizzazione midlolo di Jordan XX9 è un cambiamento sostanziale nell’impostazione di FlightPlate,

  • AJ XXXI

L’Air Jordan XXXI (31) è stato presentato il 20 luglio 2016. La sneaker è fortemente influenzata dagli Air Jordan 1 con una tomaia in pelle e sia una Nike swoosh e un Jumpman più un logo Jordan „Wings“. [19] Il suo primo debutto al dettaglio è stato il 3 settembre 2016 nella colorway „vietata“ per $ 185 a fianco della sua controparte aerea Jordan 1. [19] Le presenze notevoli dell’AJ 31 includono la colorazione „USA“ indossata durante il torneo olimpico di basket del 2016 dai membri del team USA. [20] Basket alle Olimpiadi estive 2016: roster maschile .

Altre scarpe della linea Air Jordan

The Jordan Packages

„Spizike“

Michael Jordan e Spike Lee hanno rilasciato le scarpe Jordan Spiz’ike il 21 ottobre 2006, come tributo alla loro relazione storica. [21] Il rapporto è iniziato quando Mars Blackmon (un personaggio del film di Spike Lee, She’s Gotta Have It ) è diventato il lanciatore principale negli spot pubblicitari di Nike per Air Jordan. Lo Spiz’ike è un mash-up delle scarpe Jordan III , IV , V , VI , Air Jordan IX e XX . Sono state fatte solo 4.567 paia della versione originale, [21] con tutti i proventi andati al Morehouse College .citazione necessaria ] Il numero 40 rappresenta la compagnia cinematografica di Spike Lee, 40 Acres & A Mule Filmworks , e il numero 23 rappresenta il numero di maglia di Michael Jordan. citazione necessaria ] Ogni versione futura delle scarpe variava i colori usati.

„Definire momenti“

Rilasciato nel 2006 al dettaglio a $ 295 contenente le sneakers che Michael Jordan indossava durante il suo primo campionato delle sue due tre torri. La concordia retro 11 contiene un Jumpman d’oro sul lato, ma in origine doveva anche avere degli occhielli d’oro che spiegano che Jordan è stato cambiato a causa dell’emorragia cromatica. Il retro 6 nero a infrarossi sostituisce anche il suo infrarosso per l’oro. Entrambe le scarpe contenevano dog tag per riferirsi al titolo vinto e un opuscolo che mostrava uno slam dunk highlight del gioco e concept art della scarpa. Alcune delle originali 11 retroilluminazioni DMP sono emerse e sono considerate alcune delle più rare dell’aria Jordan. [22]

„Defining Moments II“

Il „toro scatenato“ è stato venduto a $ 310 e si è ispirato alla corsa del toro che si svolge ogni anno in Spagna. Il pacchetto contiene due Air Jordan 5s, il toro bravo e il 3m. La toro bravo è una sneaker in pelle scamosciata rossa, una delle prime del suo genere, prende ispirazione dalle bandane rosse indossate dai corridori. La seconda coppia è il 3m dal nome del suo rivestimento riflettente. Entrambe le scarpe sono inserite in una scatola grafica esterna con cancello in legno con apertura a doppia faccia, originariamente pubblicata nel 2009. [23]

„Defining Moments III“

Il marchio Jordan ha rilasciato il terzo pacchetto „Defining Moments“ l’11 luglio 2009. Il 60+ Air Jordan Retro 1 Package è ispirato da Jordan che ha segnato 63 punti sui Celtics in un doppio gioco straordinario durante il secondo anno. Il pacchetto Air Jordan Retro 1 60+ include una riedizione delle sneakers indossate da Jordan durante il gioco e un Retro Air Jordan 1 ispirato ai colori Celtics e ai parquet del vecchio Boston Garden.

„Defining Moments IV“

Il marchio Jordan ha rilasciato il quarto pacchetto „Defining Moments“ il 15 agosto 2009. Questo pacchetto, noto anche come il pacchetto Orlando 60+, è costituito da Jordan 7 nero e rosso. Inoltre è incluso un secondo paio di Air Jordan. Il paio „Orlando“ presenta una tomaia in pelle bianca con accenti neri e blu. Gli accenti blu erano caratterizzati da una stampa screpolata. La lingua nera aveva gessati neri che rappresentavano la maglia gessata di Orlando nera degli anni ’90.

Retro 6 Infrared Pack

Jordan 6 bianco / infrarosso e nero / infrarosso è stato rilasciato il 14 febbraio 2013 ad un prezzo di vendita di US $ 170. Questo è il secondo della stessa colorway retro nella storia del marchio Jordan. La prima volta retro su entrambi i colori erano nel 2000, erano retro separatamente. Questa volta, il retro si è distinto con la versione precedente. Il logo del tallone utilizza il logo Jumpman al posto del logo Nike Air, questa è la differenza più significativa tra queste due ristampe. Jordan Brand ha iniziato a utilizzare il logo Jumpman

„Old Love New Love“

Il marchio Jordan ha rilasciato il suo secondo pacchetto a due coppie chiamato „Old Love New Love“ (OLNL), che consisteva nel modello Air Jordan I Retro in Mid White / Black-Varsity Red (Black Toes) e Black / Varsity-Maize / Bianca. È stato rilasciato il 21 aprile 2007. Il pacchetto Old Love New Love è stato venduto a $ 200,00. Il branco rappresentava le passioni di Jordan, il vecchio amore era il basket, il nuovo amore era il motociclismo. [24]

Air Jordan Brand ha rilasciato 5 nuove colorazioni tra cui quella ispirata a un altro „Do The Right Thing“ di Spike Lee.

Ci saranno più colori degli Air Jordan Spizikes rilasciati rispetto alla recente riedizione di Air Jordan 3. Gli Air Jordan „Spiz’ikes“ prendono pezzi dalle seguenti Air Jordan:

  • Air Jordan 3 – suola, intersuola e stampa „Spike“ / elefante
  • Air Jordan 4 – „ali“ ai lati delle scarpe che tengono passanti per il pizzo

„Air Jordan Sixty Plus“

Il primo Jordan Sixty Plus è stato rilasciato nell’agosto 2009. La Jordan 6ixty Plus (60+) è una sneaker ibrida di Jordan Brand che unisce le varie sneakers che Michael Jordan ha indossato quando ha segnato 60 o più punti in un gioco NBA. In questi giochi, MJ indossava Jordan I, II, V e VII. L’ispirazione è arrivata dall’Air Jordan 5 perché indossava quelli quando ha segnato il suo record di 69 punti.

  • Air Jordan 1 – Forma e perforazioni del toebox
  • Air Jordan 2 – Accenti Snakeskin, TPU posteriore, Occhielli inferiori, logo Jordan „Wings“ sulla linguetta
  • Air Jordan 5 – Intersuola / Suola, forma della lingua, Lacelock, muffa della parte superiore vicino alla caviglia, occhielli superiori, etichetta „Air Jordan“ all’interno della lingua
  • Air Jordan 7 – Perforazioni sul pannello laterale, „gap“ tra la zona della caviglia e il corpo della scarpa, la grafica sulla linguetta, la linguetta del tallone, 23 sul TPU posteriore

„Edizione di Jordan Son of Mars“

Il „Jordan Son of Mars“ è una scarpa ibrida Air Jordan, rilasciata nell’estate del 2012. Prende in prestito elementi di design di spicco dell’Air Jordan III, IV, V, VI e XX. Mantiene anche una cinghia sui lacci delle scarpe, che è una modifica personalizzata con un disegno che sembra essere una stampa di elefanti, ma è invece una serie di icone pertinenti, ecc. Il Jordan Son Of Mars è nato dallo Spizike , che è stato originariamente ispirato da tutte le scarpe Jordan realizzate in collaborazione con il famoso regista urbano Spike Lee . Son of Mars è una sneaker direttamente influenzata dal coinvolgimento di lunga data di Spike Lee con il marchio, in quanto la scarpa mette insieme modelli in cui Spike (o Mars Blackmon ) ha avuto una mano nel lancio.

La rottura della scarpa inizia con elementi dei primi anni di Tinker Hatfield , Mars Blackmon; Il personaggio chiacchierone di Lee è apparso per la prima volta insieme a Michael Jordan per il rilascio di Air Jordan III, una sneaker la cui immediatamente riconoscibile stampa di elefanti regge il Jordan Son of Mars, con la sezione sul retro e verso l’alluce. Successivamente l’Air Jordan IV, che è abbastanza evidente in questa versione ibrida, si presenta solo nella forma della rete che corre sotto i lacci. Il solo sessolo ione è tutto Air Jordan V, poiché l’ambito trattamento gelido spruzza sul fondo e i „denti“ angolari dell’intersuola si sollevano verso l’alluce. La V estende anche la sua portata all’estremità superiore, con la lingua Jumpman testurizzata che esplode dai familiari fermagli trasparenti. Costruire l’area della caviglia è il supporto più alto colpire di Air Jordan VI, completo con il ciclo attaccato sul retro e il pannello forato raggiungendo il lato della scarpa. La parte centrale che completa la sneaker è un importante avanzamento veloce, che salta in avanti verso l’Air Jordan XX sotto forma di cinturino laserato.

Il Jordan Son of Mars assume uno dei colori preferiti nella linea Jordan Brand.

„Pacchetti Air Jordan Collezione / Countdown“

Questo pacchetto consisteva in due varianti di Retro Air Jordan, in cui ogni numero di modello era pari a 23. Quindi il Retro I è stato rilasciato in un pacchetto con il Retro XXII, il Retro II con il Retro XXI, ecc.

„Air Jordan X / XIII“

Il primo pacchetto Countdown consisteva del modello Air Jordan XIII reintrodotto in bianco / nero-rosso vero. Il pacchetto includeva anche un paio del modello Air Jordan X grigio ombra con il numero 23 cucito sul lato delle scarpe. Il pacchetto costava US $ 400,00 ed è stato rilasciato il 19 gennaio 2008.

„Air Jordan IX / XIV“

Il secondo pacchetto Countdown consisteva del modello Air Jordan Retro XIV in Black / Varsity Red che era simile al modello XIV „Last Shot“ di Air Jordan sebbene consistesse in una cucitura bianca sui lati, un diverso arco esterno di colore e una diversa logo Jumpman colorato sul lato. L’altra Air Jordan era il modello Air Jordan Retro IX in una colorazione Bianco / Nero / True Red. Il pacchetto è stato venduto al prezzo di US $ 310,00 ed è stato rilasciato il 15 marzo 2008.

„Air Jordan XXI / II“

Il terzo pacchetto Countdown consisteva del modello Air Jordan Retro II in White / Varsity Red. L’altra Air Jordan in questo pacchetto era il modello Air Jordan Retro XXI in Black / Varsity Red. Il pacchetto ha venduto $ 310,00 ed è stato rilasciato il 26 aprile 2009.

„Air Jordan XVII / VI“

Il quarto pacchetto Countdown consisteva del modello Air Jordan Retro VI in White / Carmine. L’altro Air Jordan in questo pacchetto sarebbe il modello Air Jordan Retro XVII in Black / Metallic Silver. Il pacchetto costa $ 310,00 ed è stato rilasciato il 24 maggio 2008.

„Air Jordan XII / XI“

Il pacchetto finale Countdown consisteva del modello Air Jordan Retro XI in Varsity Red / Black. L’altra Air Jordan in questo pacchetto era il modello Air Jordan Retro XII in Black / White. Il pacchetto è stato venduto al prezzo di US $ 310,00.

Jordan Fusions

Questa linea di sneakers consiste in una fusione di diversi modelli Air Jordan e Air Force One.

Air Jordan XII Air Force One Fusion

Una fusione tra il modello Air Jordan XII e il modello Midtop Air Force One .

Air Jordan III Air Force One Fusion

Una fusione tra il modello Air Jordan III e il modello Air Force One .

Air Jordan V Air Force One Fusion

Questo pacchetto è l’unica colorazione originale del modello Air Jordan V che non è stata pubblicata nell’ultimo ciclo di re-releases. Come il modello Air Jordan V, la suola è un mix di gomma nera e trasparente; in queste scarpe non è visibile l’unità della suola d’aria. La scarpa con un passante di gomma nella parte posteriore, un saltatore di cotone medio dritto, la linguetta di gomma e la chiusura con lacci per prima fu portata in una colorazione a infrarossi. Si dice che Michael Jordan indossa queste scarpe nei suoi giochi di allenamento.

Air Jordan VI Air Force One

Una fusione tra Air Jordan VI e il modello Air Force One .

Air Jordan XX Air Force One Fusion

Una fusione tra Air Jordan XX e il modello Air Force One . Questi hanno la stessa tomaia laser del XX originale, ma sostituiscono il cinturino e la suola della caviglia con quello dell’Air Force One. Ha i numeri da uno fino a sei sul tallone per rappresentare i 6 campionati di Jordan di sempre.

Air Jordan IV Air Force One Fusion

Una fusione tra Air Jordan IV e il modello Air Force One .

Air Jordan VIII Air Force One Fusion

Una fusione tra l‘ Air Jordan VIII e il modello Midtop Air Force One .

Air Jordan IX Air Force One Fusion

Una fusione tra Air Jordan IX e il modello Air Force One .

Air Jordan X Air Force One Fusion

Una fusione tra l‘ Air Jordan X e il modello Midtop Air Force One .

Air Jordan XIII Air Force One Fusion

Una fusione tra l‘ Air Jordan XIII e il modello Midtop Air Force One .

Jordan „6 Rings“ scarpa

Air Jordan „6 anelli“ in due colori

Il Jordan 6 Rings (aka Jordan Six Rings) è una combinazione delle sette scarpe Air Jordan indossate da Michael Jordan durante le sue 6 stagioni di campionato. Ciò include Air Jordan 6, 7, 8, 11, 12, 13 e 14. La società Jordan Brand ha lanciato le scarpe „6 Rings“ a partire da settembre 2008.

Il marchio Jordan ha rilasciato la colorway rappresentante di ogni squadra che i Chicago Bulls hanno sconfitto in ciascuna delle loro sei stagioni di campionato negli anni ’90. Le colorazioni includono i colori presi in prestito dai seguenti team: LA Lakers, Portland Trail Blazers, Phoenix Suns, l’ex Seattle SuperSonics e Utah Jazz, ciascuna delle quali include una grafica incisa al laser che specifica gli aspetti specifici di quella particolare serie di campionati, la città della squadra in competizione e così via. Esistono molti altri colori e Jordan Brand continua a rilasciare colori aggiuntivi che rendono omaggio a diverse scarpe Jordan e Nike insieme a nuove colorazioni specifiche per le scarpe 6 Rings.

Esiste anche un „winterized 6 rings“ che è una scarpa modificata di 6 Anelli trasformata in uno stivale resistente progettato per l’esterno che cambia parte del design e della disposizione dei pezzi ispirati e delle parti degli Air Jordan, la scarpa rende omaggio.

Di particolare nota, c’è una colorazione olimpica, una versione di Nelly apparentemente ispirata all’artista rap Nelly e una scarpa che combina i colori di tutte le squadre che i Bulls hanno sconfitto nelle finali NBA, agendo come la „sesta scarpa“ da quando solo cinque squadre separate furono sconfitte per i Bulls per vincere sei campionati; lo Utah Jazz fu sconfitto due volte, nel 1997 e nel 1998.

  • Air Jordan 6: Heel tab „spoiler“, Jumpman sul tallone dei modelli retrò 6 e serrature di pizzo
  • Air Jordan 7: calza interna in stile Nike Huarache e fori per l’aria perforati nel parafango della tomaia
  • Air Jordan 8: sezioni in stile ciniglia sulla linguetta che circondano il logo Jumpman, doppie cinghie di velcro, la forma del „23“ stampato sulle serrature di pizzo e i colori sulla placca dell’arco plantare sulla suola
  • Air Jordan 11: Silhouette di tomaia, occhielli in pizzo su alcuni modelli e parafango in vernice
  • Air Jordan 12: TWO 3 ricamato sulla linguetta e passanti in pizzo in metallo sulla parte superiore della caviglia
  • Air Jordan 13: „baccello“ suola intermedia e suola a forma di zampa di pantera
  • Air Jordan 14: piccolo logo Jumpman ricamato nella parte superiore

Polemica

La linea Air Jordan è stata associata a molte rivolte, assalti, rapine e omicidi, come l’omicidio di uno studente quindicenne di scuola superiore di nome Michael Eugene Thomas, che è stato soffocato a morte da uno dei suoi pari per un paio di Scarpe da ginnastica Air Jordan nel 1989. [25] [26] [26] [27] [28] [29] [30] [31]

Nel 1988, l’allora preside della Mumford High School affermò che la violenza legata all’abbigliamento aveva raggiunto un punto in cui sentiva che era necessario bandire alcuni indumenti, compresa la sneaker Air Jordan, dal terreno della scuola. [32] Questo divieto è stato il primo di molti codici di abbigliamento implementati nelle scuole dopo l’ondata di rapine, pestaggi e sparatorie per il possesso di sneakers Air Jordan e altri capi di abbigliamento. [33]

Produzione

Nike non possiede nessuna delle fabbriche in cui vengono prodotte le Air Jordans e contrae il lavoro a vari proprietari di fabbriche. I funzionari della compagnia dicono che pubblicizzano e commercializzano solo le scarpe. Tuttavia, Nike impone termini e standard di produzione al contraente, spesso senza mettere in discussione pratiche di lavoro o di sicurezza. Nell’aprile del 1997, 10.000 lavoratori indonesiani hanno scioperato violazioni salariali in uno stabilimento di Air Jordan. Lo stesso mese in Vietnam 1.300 lavoratori hanno scioperato chiedendo un aumento di 1 centesimo all’ora, e un anno dopo, nel 1998, 3.000 lavoratori in Cina hanno scioperato per protestare contro condizioni di lavoro pericolose e causa di bassi salari. [34]

Eine Unterhaltung beginnen

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.